caciucco che bbuono! bonarda che style!

l'occasione è davvero ghiotta..

milano, 17 gennaio, ore 11 di un mattino freddino e umidiccio, piazza della scala. presentazione alla stampa dell'iniziativa "bonarda&caciucco al carnevale di viareggio 2008"


..ehm..sono arrivata in anticipo, al mio solito. passo il tempo a fotografare la galleria, così sperimento la nuova macchina fotografica, la panasonic lumix fzqualcosa. potrei leggere il libretto delle istruzioni, ma mi annoia..

il consorzio tutela vini oltrepò pavese, con in testa il fascinoso diretùr carlo alberto panont

ha pensato di presentare questa bella iniziativa a bordo di ATMosfera, il tram ristorante -una carelli del 1928, l'orient express de noantri meneghini- che ogni notte gira per milano, offrendo agli ospiti buon cibo, atmosfera colonial-romantica e gli scorci più suggestivi della città. a nòi della stampa hanno offerto un bel giretto per milano, buon vino e ottimo caciucco. un viaggio reale per unire idealmente il vivace bonarda dell'oltrepò pavese al magnifico piatto livornese, simbolo di convivialità e amicizia, in occasione del fantasmagorico carnevale di viareggio.

qui sotto ci sono i sommelier della ais (associazione italiana sommelier) della toscana e della lombardia, due maschere viareggine (quelli con abiti colorati e bottiglione in mano, gli altri sono veri sommelier..), vittorio ruffinazzi (presidente di ascovilo e consorzio oltrepò, il quarto da sinistra)ed elio tofanelli, pres della fondazione carnevale di viareggio.

si partesecondo prove provate il vino "naturalmente vivace" dell'oltrepò pavese ben si sposa con l'aglioso caciucco. da qui l'idea di promuoverli assieme al carnevale italiano più famoso nel mondo dove si potrà gustarne l'abbinamento nel "bonarda&caciucco point", una postazione presente nei giorni delle sfilate dei carri allegorici -20 e 27 gennaio, 2-5-10 febbraio- posta davanti alla partenza dei carri fino a mezz'ora prima della partenza.

nella foto sotto la bottiglia di bonarda con l'etichetta dedicata al carnevale di viareggio..per l'occasione il consorzio oltrepò ha confezionato una serie limitata di allegre bottiglie con l'etichetta bonarda&caciucco.

una ventina di ristoranti della zona proporranno nel loro menù il bonarda&caciucco..

e ancora
il 31 gennaio sarà il bonarda ad accompagnare la cena Telethon organizzata dalla fondazione carnevale di viareggio presso il centro congressi, Ristorante il Principino a partire dalle ore 21.00


sotto il simpatico luca bandirali, presidente dell ais lombarda.

qui sotto una foto di luca lucchesi, il cuoco che ci ha gentilmente preparato il caciucco on board. grazie a questo caciucco luca è stato eletto miglior chef 2007 per la preparazione del "brodetto di pesce". luca è spesso ospite in programmi tv, compreso "la prova del cuoco" dalla clericiona. in un'intervista luca mi ha spiegato l'origine di questo piatto. il nome "caciucco" arriva dalla parola turka "kuciuck" che significa "piccolo", come i pezzetti di pesce che vanno messi per prepararlo. era il piatto dei pescatori livornesi già nel sedicesimo secolo che, al ritorno dalla pesca, si tenevano le parti del pesce meno commerciabile. secondo luca sono almeno 12 i tipi di pesce da mettere nel caciucco. per primo il polpo, per una cottura complessiva di una cinquantina di minuti. va irrorato con vino rosso e si aggiunge un cucchiaino di concentrato di pomodoro a pochi minuti dalla fine della cottura. luca consiglia il concentrato di pomodoro perchè rimane meno acidino del passato. il pane che accompagna il caciucco dev'essere vecchio di un paio di giorni, va scaldato in forno e poi sfregato con abbondante aglio. abbondante, mi raccomando. non importa se poi i colleghi vi insultano per il puzzo che emanate, ne vale la pena..luca consiglia infine di non mangiarlo da soli.. visto che il caciucco è il piatto simbolo della convivialità e della buona compagnia.

info

www.bonarda.it

www.vinoltrepo.it

www.ilcarnevale.com

luca lucchesi www.hotelresidenceesplanade.it

gnam..

1 commento:

Artemisia Comina ha detto...

il nome della tua nuova macchina suona vagamente familiare; mi sa che è anche la mia nuova macchina (altro che libretto di istruzioni, debbo leggere quello che c'è scritto sopra) :DDD