io, l'anguria e il tempo.


perbacco, sembra ieri. e invece son passati mesi e mesi senza postare più. bah. in effetti sono sempre stata inaffidabile. come l'anguria. la guardi,l'annusi: sembra matura al punto giusto, la schiaffeggi per sentirne il rumore, e alla fine è troppo.o troppo poco.
sono inaffidabile. fidatevi.
sta di fatto che l'altra sera, al griso di malgrate, mi son trovata come desserrr(t) una favolosa granita di anguria, con palline di melone e all interno una superdeliziosa crema pannosadolcecremosamaigrassa. a contorno una delicatissima e tiepida briosssina da intingere.
una vera goduria pensata da quel timidone (e decisamente bravo) di antonino messina, 29 anni, chef del ristorante griso.
e che vvista.

10 commenti:

federico ha detto...

Sorpresa!
ciao eccomi sul tuo blog ...consiglio acchiappato al volo adoro la anguria e da buon siculo anche la granita:)
e dello chef cosa ci dici ? da quali esperienze arriva ? ... a proposito delizioso il post sul mitico gualtiero.
federico

abalush ha detto...

ehila federicoo, grazie della visita, ti ho aggiunto nei link. è siculo pure lo chef del griso, antonino. ggiovane ggiòvane, ha avuto esperienze varie in ristoranti stellati e un passaggio dal miitico ciccio sultano.urca, devo andare a sciacquare i capelli....sai ..ho appena fatto la tinta.
sgnec.
bye

Antonella ha detto...

Mi prenoto come cavia:-D
Adoro essere la tua cavia, Sallo.
Anche perchè questa volta il dolce se è freddo lo so in anticipo.
...
Il ricordo delle fragole dell'artico mi perseguita.
ahahahahaha
Bacio Dolcessa Bella.

La Tua Anto.

abalush ha detto...

ieee..la sgrunfa...non sarà freddo il dolce...ma cremoso, avvolgente.
anche se mi piacerebbe saper fare la granita d'anguria come quella della foto. buona da matti.......
la tua abalushha.
besos.

Ste ha detto...

ok caramicainaffidabile, io e l'anto stiamo aspettando di fare da cavie, vogliamo fissare un giorno o devi farci sbavare solo al pensiero senza soddisfare i nostri più primordiali desideri mangerecci??? vedi tu

Anonimo ha detto...

Amo, adoro, venero l'anguria.
E' un frutto che mi mette allegria e che nella mia città (Palermo) è protagonista di un ghiotto dolce estivo: "il gelo di mellone", ovvero una gelatina da assaporare anche come farcitura delle crostate.
Volete ridere?: quando ero piccolina, d'estate si andava sempre in vacanza in campagna... e il frutto di fine pasto era sempre Lei. Un giorno mi misi a mangiarla seduta su un muretto... caddì, mi misi a piangere, ma sapete perchè? Non per il dolore, ma perchè la mia bella fetta era andata perduta!!!
Baciozzi Sam!

abalush ha detto...

grazie alla fabi-anonima che mi ha pure dato la ricettina per la granitina...e per l'amicaste e la sgrunfa..quando volete..facciamo prossima settimana che son liberuccia.
mmm...che delizia che bontà. potremmo fare una serata speciale di musicamangiata. o dedicarci solo ai dolci. quello che vi farò..lo chiamerò..in pieno stile leemaanianoo.."pera cotta che non sei altro.ruzzola giù per croccanti di marsala e avvolgenti sogni." o "+ pera per tutti"...vediamo.:)si, ok, il dolce in questione c'ha la pera dentro.ehm.ste..ci vedrei bene la prima puntata di quel formattino antichic di cui abbiamo parlato l'altro giorno..aba

Ste ha detto...

ah ma dai, mica ti piacciono i dolci??? non sei assolutamente di parte nelle tue enogastricheproposte...il formattino antichic è nell'aria da un pò direi, se l'avessi realizzato tutte le volte che lo sognavi, ormai saremo alla centesima puntata di un telefilm di successo all'interno del palinsesto notturno di una rete locale. (NO CASALINGHE, NO BAMBINI) Allora ragazze, quando si gira? ciak!!!

Antonella ha detto...

Più pera per tutti allora sia...
Mi ero già preoccupata a dire il vero di fare da cavia per un altra serata di musicamangiata e finire con un dolce a base di anguria.
Il ricordo dell'ultimo dolce è ancora freddo.
Gelato direi.
Cavia a dispossissione.
Bacio..
Dolce

donna ha detto...

Splendida! GRANDE FOTO!